Bormio - Valfurva 21-24 gennaio 2010: 8° Campionato italiano di sci della Protezione civile

21-24 gennaio 2010
Bormio/Santa Caterina Valfurva (SO)

Le nevi dell’Alta Valtellina, in provincia di Sondrio, hanno ospitato l’“8° Campionato italiano di sci della Protezione civile”, svoltosi dal 21 al 24 gennaio 2010 a Bormio e Santa Caterina Valfurva. Sulle discese della pista “Stella Alpina” di Bormio e sulla piana della “Pista Valtellina” di Santa Caterina, oltre millecento concorrenti, provenienti da tutta Italia e anche dalla vicina Repubblica di Slovenia, si sono dati appuntamento per una tre giorni di sport e amicizia, all’insegna di quei valori che uniscono tutti gli uomini e le donne della Protezione civile.

La Protezione civile della Regione Friuli Venezia Giulia è stata rappresentata da una squadra di 79 atleti, composta da volontari dei Gruppi comunali di Protezione civile di Capriva del Friuli, Dogna, Fogliano Redipuglia, Majano, Monfalcone, Paluzza, Paularo, Prato Carnico, Ronchi dei Legionari, Sacile, Trieste e Zuglio, da rappresentanti del Corpo Pompieri Volontari di Camporosso e di Ugovizza, del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS),  da componenti dei Vigili del Fuoco di Gorizia e Trieste e da dipendenti della Direzione regionale di Protezione civile.

21 gennaio 2010 (1ª giornata)

Arrivo partecipanti e registrazione

Nel pomeriggio di giovedì 21 gennaio i numerosi partecipanti alla manifestazione sportiva si sono ritrovati nella Segreteria gare, ubicata presso i locali della “S.I.B. – Società Impianti Bormio”, per espletare tutte le pratiche relative all’iscrizione alle gare in programma (registrazione atleti; pagamento quota; ritiro pettorali da parte dei capisquadra; ritiro pacchi gara).

Sfilata e discorsi delle Autorità

La kermesse si è aperta ufficialmente verso le 17.30, quando da piazza San Vitale ha preso il via la sfilata delle Squadre partecipanti. I numerosi componenti delle Rappresentative ufficiali di Protezione civile della Provincia Autonoma di Bolzano, della Provincia Autonoma di Trento, delle Regioni Abruzzo – con cui ha sfilato anche la Squadra del Dipartimento Nazionale della Protezione civile –, Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto, oltre alla squadra della Rivista “La Protezione civile Italiana” e ad una squadra composta da una delegazione Slovena, hanno festosamente invaso le vie del centro di Bormio, “marciando” lungo via Roma fino a raggiungere piazza del Kuerc. Ad accogliere i partecipanti, sul palco delle Autorità, il Sindaco di Bormio, Elisabetta Ferro Tradati, il Sindaco di Valfurva, Gianfranco Saruggia, il Direttore generale della Protezione civile della Regione Lombardia, dott. Marco Cesca, il Prefetto di Sondrio, dott.ssa Erminia Rosa Cesari e il dott. Perluigi Soddu del Dipartimento Nazionale della Protezione civile. Il Primo cittadino di Bormio ha salutato tutti i presenti «con l’augurio che queste siano giornate di gioia per i tanti volontari che si sono prodigati e si prodigano ogni giorno nelle necessità». «Il nostro fare gruppo – ha affermato il Direttore Cesca – è la parte più importante di questa manifestazione».

22 gennaio 2010 (2ª giornata)

Gara di Slalom Gigante

Nella mattinata di venerdì 22 gennaio 2010, sui due tracciati della pista “Stella Alpina” di Bormio, si è svolta la gara di Slalom Gigante. Gli atleti sono stati suddivisi in due gruppi: uomini (categorie dalla “A” alla “D”) e donne (categorie “A” e “B”).

Una splendida giornata di sole, accompagnata da un freddo pungente, ha fatto da cornice alla prova, che ha visto ai cancelletti di partenza oltre 1.100 partecipanti pronti a sfidarsi fino all’ultima porta. Al termine delle gare si sono svolte le premiazioni dei vincitori di categoria.

23 gennaio 2010 (3ª giornata)

Gara di Sci di Fondo tecnica libera e gara di Snowboard

Sabato 23 gennaio 2010, sul circuito della Pista "Valtellina” di Santa Caterina Valfurva, si sono svolte le gare di Sci di Fondo tecnica libera con oltre quattrocento concorrenti ai nastri di partenza. Le prime categorie a prendere il via sono state le 4 maschili (dalla “A” alla “D”) che, senza risparmiare gambe e fiato, si sono affrontate su un duro percorso di 5 km. A seguire le atlete femminili, suddivise in due categorie, sono state impegnate sulla distanza dei 2,5 chilometri. Le gare, complice la stupenda giornata di sole, e nonostante la temperatura che verso le 9.00 toccava i -12°, sono state seguite da un folto pubblico, composto sia da volontari che da semplici appassionati.

Verso le 12.00, presso lo Snowpark di Santa Caterina, si è svolta una gara fuori concorso di snowboard, disciplina introdotta quest'anno per la prima volta ai Campionati di sci della Protezione civile. Nel primo pomeriggio, infine, si sono svolte le premiazioni dei vincitori di categoria della gara di Fondo.

Convegno “Emergenza Sisma in Abruzzo 2009”

Si è svolto alle 17.00, presso il Pentagono di Bormio, il convegno dal titolo “Emergenza Sisma in Abruzzo 2009”. Tra i relatori presenti: l’Assessore alla Protezione civile, Prevenzione e Polizia locale della Regione Lombardia, Stefano Maullu, il Direttore generale della Protezione civile della Regione Lombardia, dott. Marco Cesca, il dott. Stefano Marsan del Dipartimento Nazionale della Protezione civile, l’Assessore della provincia de L’Aquila, dott. Pierluigi Pezzopane, il Consigliere regionale, Giovanni Bordoni, l’Assessore comunale di Bormio, Enrico Vitalini, il Comandante dei Vigili del Fuoco di Sondrio, Adriano De Acutis.

Serata finale con premiazione delle Squadre partecipanti

Alle ore 20.00, presso il Pentagono di Bormio, si è svolta la cerimonia di chiusura dell’“8° Campionato Italiano di sci della Protezione civile”. La serata è stata contraddistinta da un grande clima di festa e fratellanza; volontari e operatori di Protezione civile provenienti da tutta Italia si sono ritrovati insieme per la cena sociale a base di prodotti tipici della Valtellina, accomunati dai quei valori di amicizia e solidarietà che da sempre caratterizzano la grande famiglia della Protezione civile.

Al momento conviviale si sono alternate le premiazioni delle Squadre Regionali e dei Campioni di categoria della Combinata con la Campionessa Olimpica Deborah Compagnoni in veste di madrina della Cerimonia. La Squadra della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha conseguito un ottimo 5° posto, su un totale di 19 formazioni partecipanti; 1° posto, invece, per la rappresentativa della Provincia Autonoma di Trento.

Piena soddisfazione per la riuscita dell’evento è stata espressa dal comitato organizzatore e dal Direttore generale della Protezione civile della Regione Lombardia, dott. Marco Cesca, che, nel salutare i presenti, ha dato appuntamento alla prossima edizione dei Campionati Italiani di sci della Protezione civile, in programma nel 2011 sul Monte Cimone, in Emilia Romagna, augurandosi di ritrovare tutti con lo stesso entusiasmo e la voglia di stare insieme di questi giorni.

CLASSIFICHE FINALI

Classifica Squadre

Classifica Combinata

Classifica Slalom Gigante

Classifica Sci di Fondo

Classifica Snowboard