Esercitazione di localizzazione e soccorso di persone in difficoltà organizzata dal 118 e dal CNSAS del Friuli Venezia Giulia a Ragogna (UD)

26 settembre 2009
Ragogna

Nella giornata di sabato 26 settembre 2009 il 118 e il CNSAS (Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico) del Friuli Venezia Giulia hanno svolto un’esercitazione di localizzazione e soccorso di persone in difficoltà sul greto del fiume Tagliamento nei pressi della frazione di Villuzza nel comune di Ragogna.
Durante l’esercitazione sono stati simulati tre interventi di soccorso di persone in difficoltà nelle acque del Tagliamento, una delle quali in stato di incoscienza.
All’esercitazione hanno preso parte una trentina di persone tra appartenenti al CNSAS e personale medico ed infermieristico, coadiuvate dall’elicottero del Servizio di Elisoccorso del 118. All’evento hanno assistito anche l'Assessore regionale alla Protezione civile, dott. Riccardo Riccardi, il direttore della Protezione civile, dott. Guglielmo Berlasso, il direttore dell'elisoccorso del Friuli Venezia Giulia, dott. Elio Carchietti, e il responsabile regionale del CNSAS, dott. Graziano Brocca.
Al termine dell’esercitazione l’Assessore Riccardi, lodando i partecipanti all’evento, ha sottolineato l’importanza della formazione del personale, infatti essa rappresenta un punto di forza della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia. In particolare è stata ricorda l’importanza di effettuare simulazioni per gli interventi di soccorso di persone in alta montagna, compiuti con l’utilizzo dell’elicottero della Protezione civile regionale, in quanto tale scenario risulta particolarmente complesso per la presenza di forti correnti d'aria e la possibilità di scarico di materiale pietroso dall'alto.
Infine il Direttore Berlasso ha comunicato che la Protezione Civile della Regione, in collaborazione con istituti di ricerca ed industrie del settore, sta sviluppando ed a breve intende testare alcune strumentazioni tecnologiche di avanguardia, in particolare una nuova strumentazione di ricerca di persone scomparse in grado di minimizzare i tempi di intervento.