Giornata del Volontariato di Protezione Civile

3 dicembre 2005
NULL

Saranno oltre 3000 i volontari di Protezione civile del Friuli Venezia Giulia in rappresentanza degli oltre 12000 iscritti ai gruppi comunali e alle Associazioni di Protezione civile, protagonisti sabato 3 dicembre 2005 della tradizionale "Giornata del volontario", giunta quest'anno alla sua ottava edizione.

Alla manifestazione che si svolgerà presso la fiera di Udine, saranno presenti il Capo Dipartimento Nazionale della Protezione civile, dott.Guido Bertolaso, il Vice Capo Dipartimento dott.Vincenzo Spaziante, affiancati dai dirigenti del Dipartimento che significativamente ha riconosciuto il valore del volontariato friulano come modello di efficienza a livello nazionale.

Il Vicepresidente della Regione e Assessore alla Protezione civile Gianfranco Moretton, coglierà l'occasione per esprimere la propria gratitudine a quanti si sono impegnati nel corso del corrente anno nelle attività di Protezione civile donando il proprio tempo e le proprie capacità operative, ma soprattutto manifestando un profondo spirito umanitario: dal sud est asiatico colpito dallo tsunami, alla grande attività di supporto fornita all'Air show, fino all'ultima gravissima emergenza sismica del Pakistan, i volontari con consueta disponibilità hanno affrontato ogni richiesta di intervento.

Il raduno valorizzerà questa importante realtà di volontariato, che è sempre più radicata nel nostro territorio ed è motivo di orgoglio per la nostra Regione.

Un momento importante sarà la consegna dei diplomi dei corsi di formazione e aggiornamento organizzati dalla Protezione civile della Regione in collaborazione con l'Università degli studi di Udine, rivolti agli operatori di Protezione civile nell'ambito di un progetto che sostiene la crescita del Sistema regionale integrato di Protezione civile.

Questo il programma della giornata:

  • Ore 10.30: Arrivo dei Gruppi comunali e delle Associazioni di volontariato di   protezione civile con lo schieramento dei mezzi presso l'Ente Fiera di Udine,
  • Ore 11.00: Ritrovo presso il Pad. 7 della fiera e inizio della manifestazione,
  • Ore 11.30: Saluto dei rappresentanti nazionali e regionali del Sistema di Protezione civile; verifica e considerazioni sulle attività di Protezione civile svolte nel corso dell'anno e prospettive future di lavoro,
  • Ore 12.30: Pranzo Conviviale presso il Pad. 6,
  • Ore 15.00: Chiusura della manifestazione.

Prima di intrattenersi con i volontari, i vertici regionali e nazionali di Protezione civile, presenzieranno presso il castello di Udine alla conclusione del workshop intitolato "Valutazione del rischio sismico, pianificazione e gestione dell'emergenza" che per una settimana vedrà impegnati i rappresentanti dei paesi dell'Est Europa nell'ambito dell'area CEI interessata al fenomeno.

All'organizzazione dell'evento formativo, ha lavorato la Protezione civile della Regione su richiesta del Dipartimento Nazionale di Protezione civile, dando ulteriore valenza alla considerazione che quest'ultimo nutre nei confronti dell'alta professionalità raggiunta.

Anche tale iniziativa rientra nell'esperienza di scambio e condivisione di know how tecnico, scientifico e umano che  caratterizza tutto il mondo del volontariato e in particolare quello di Protezione civile, un bagaglio di conoscenze che risulta fondamentale quando le forze in campo collaborano nella gestione degli eventi calamitosi.