Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha inaugurato a Fossa (AQ) il "Villaggio Friuli Venezia Giulia"

4 novembre 2009
Fossa (AQ)

Nel pomeriggio di mercoledì 4 novembre 2009 il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha consegnato alla popolazione di Fossa le 16 nuove abitazioni realizzate dalla Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia. Alla cerimonia di consegna erano anche presenti il Sottosegretario di Stato e Capo Dipartimento della Protezione civile, Guido Bertolaso, il Presidente della Regione, Renzo Tondo, l’Assessore regionale alla Protezione civile, Riccardo Riccardi, e l'Assessore regionale alle Finanze, Sandra Savino. La cerimonia ha avuto luogo presso il “Villaggio Friuli Venezia Giulia”, che sorge in località Fossa Stazione.

Durante la cerimonia di consegna degli alloggi, il Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Tondo ha donato al Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e al Sottosegretario, Guido Bertolaso, due copie del volume rilegato “Rilievo aerofotogrammetrico e laserscan della regione Abruzzo area interessata dal Sisma del 6 aprile 2009”, come ha spiegato il Direttore Berlasso ognuno di essi contiene 120 ortofoto in scala 1:1000 e i relativi modelli digitali del terreno ottenuti tramite i rilievi aerofotogrammetrici e laserscan effettuati dagli elicotteri del Servizio aereo di telerilevamento e sorveglianza della Protezione civile della Regione nei giorni immediatamente successivi all’evento sismico.

Il Presidente Berlusconi ha ringraziato il Friuli Venezia Giulia per la risposta di alta solidarietà data in Abruzzo e in particolare per come la Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, grazie all'esperienza maturata con il terremoto del 1976 e alle sue capacità, ha realizzato le 16 unità abitative in tempi ristretti.

Il Presidente Tondo si è detto orgoglio di restituire, con l'operato dei tecnici e dei volontari  regionali in Abruzzo, quella solidarietà che il Friuli aveva ricevuto dopo il terremoto del 1976, inoltre ha sottolineato che le abitazioni donate alla comunità di Fossa sono state realizzate grazie al contributo di tutto il Friuli Venezia Giulia: istituzioni, Regioni ed Enti locali, mondo dell'impresa privata e semplici cittadini.

L'Assessore Riccardi ha ricordato che quasi 2.000 persone, tra volontari e tecnici, appartenenti alla Protezione civile regionale hanno lavorato  in Abruzzo a partire dal giorno dell’evento sismico principale.

Le 16 unità abitative sono state reaizzate tramite le disponibilità finanziarie assegnate dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia (delibera n.1615/2009) e le donazioni offerte da parte di enti istituzionali e da soggetti privati. I moduli abitativi consistono in case di legno realizzate con un elevato livello qualitativo, sia sotto il profilo strutturale che termico ed impiantistico, i cui standard si possono considerare simili alle comuni abitazioni residenziali aventi carattere definitivo.
Ciascun modulo abitativo ha una superficie utile di circa 50-55 mq, suddivisa in: disimpegno d’ingresso, zona giorno costituita da salotto con angolo cucina, camera matrimoniale, camera singola e bagno. Le abitazioni sono rifinite con tutto l’arredamento interno.
I lavori effettuati dalla Protezione Civile della Regione per la realizzazione del villaggio comprendono anche le opere di urbanizzazione dell’area: la realizzazione della nuova viabilità, l’allacciamento alle reti fognaria, luce, acqua e gas e l’illuminazione pubblica interna al villaggio. Inoltre sono stati realizzati i marciapiedi e i percorsi pedonali di accesso alle abitazioni.
Durante la mattinata l’Assessore regionale alla Protezione civile, Riccardo Riccardi, l'Assessore regionale alle Finanze, Sandra Savino, il Senatore Vanni Lenna, che era Assessore regionale alla Protezione civile quando c'è stata la scossa del 6 aprile e quando la Regione ha deciso l'intervento di Fossa, e l'Onorevole Isidoro Gottardo hanno visitato il "Campo Friuli Venezia Giulia" de L'Aquila allestito e gestito dai volontari e dai tecnici della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, dove sono state ospitate oltre 250 persone evacuate dal centro storico de L’Aquila. Successivamente il Direttore Centrale Guglielmo Berlasso ha accompagnato gli illustri ospiti in visita al centro storico de L'Aquila.

Infine il Presidente della Regione, prima di recarsi a Fossa, ha voluto visitare il Campo Friuli Venezia Giulia per ringraziare i volontari friulani che in questi mesi si sono prodigati per alleviare i disagi della popolazione colpita dal sisma. Il Presidente ha evidenziato come il loro operato è stato apprezzato e posto ad esempio da tutte le Istituzioni nazionali.