Inaugurazione della nuova sede della Protezione Civile di Pasian di Prato

Sabato 21 ottobre 2006
Pasian di Prato
E’ stata inaugurata ufficialmente sabato 21 ottobre 2006, alla presenza del Vice presidente della Giunta Regionale Gianfranco Moretton e del Direttore regionale della protezione civile Guglielmo Berlasso, la nuova sede del gruppo comunale di Protezione civile di Pasian di Prato.
Ricavata all’interno del nuovo magazzino comunale, la nuova sede si estende su un’area di oltre 4500 metri quadri che si presenta ottimale anche dal punto di vista logistico poiché permette di raggiungere rapidamente ogni punto del comune e con facilità consente di immettersi sulla grande viabilità per raggiungere quelli vicini.
L’opera, fortemente voluta dall’attuale amministrazione, è stata finanziata con un ingente contributo da parte della Protezione civile della Regione Friuli Venezia Giulia, che “ da sempre persegue - come ha ricordato l’assessore Moretton - una politica a favore della realizzazione o ristrutturazione di sedi locali per i gruppi comunali di protezione civile in quanto rappresentano il punto focale di presidio sul territorio, utili per attuare una costante azione di prevenzione necessaria per limitare i danni provocati dalle calamità naturali, con le quali si deve necessariamente convivere.”
All’interno della nuova sede trovano spazio la centrale operativa per le gestione delle attività, soprattutto emergenziali sul territorio, una piccola cucina, camerate con spogliatoi e servizi  igienici, nonché il grande spazio destinato al magazzino per il deposito dei mezzi ed attrezzature.
Dalle parole del Sindaco di Pasian di Prato, Lorenzo Tosolini, si coglie subito la grande soddisfazione  per l’obiettivo raggiunto: “Ci sembrava giusto poter finalmente garantire al gruppo di volontari di protezione civile, formato da circa 50 elementi e guidati dal coordinatore Adriano Tonetti, una sede adeguata negli spazi e nelle strutture e in grado di rispondere ad ogni esigenze che si presenti sul territorio. E’giusto poter garantire a chi agisce sempre con generosità e tempestività gli strumenti adeguati per poter operare al massimo delle loro potenzialità.”