Incontro di ringraziamento della Pattuglia Acrobatica Nazionale ai volontari di Protezione civile del Friuli Venezia Giulia

23 ottobre 2010
Rivolto (UD)

Sabato 23 ottobre 2010 presso l’Aeroporto di Rivolto si è svolto un incontro voluto dai vertici della Base Aerea di Rivolto e del 313° Stormo e della Pattuglia Acrobatica Nazionale, per ringraziare i volontari che con la loro consueta disponibilità e competenza, hanno dato un contributo fondamentale alla felice riuscita della manifestazione aerea che ha celebrato il 50° anniversario della Pattuglia Acrobatica Nazionale Frecce Tricolori. All'evento hanno preso parte oltre 800 volontari "guidati" dal Vice Capo del Dipartimento nazionale della Protezione Civile, dott. Franco Gabrielli, e dal Direttore centrale della Protezione Civile della Regione, dottor Guglielmo Berlasso.
Prima dell'incontro con i volontari, il dottor Gabrielli e il dottor Berlasso sono stati accolti dal Colonnello Enrico Frasson, Comandante della Base Aerea di Rivolto e del II° Stormo, e dal tenente colonnello Marco Lant, Comandante del 313° Gruppo acrobatico dell’Aeronautica militare.
Le autorità hanno raggiunto quindi i volontari per assistere a un volo di addestramento della Pattuglia Acrobatica Nazionale, organizzato per ringraziare i volontari del loro operato.
Successivamente tutti i presenti si sono recati presso un hangar per i saluti delle autorità.
Il Colonnello Enrico Frasson, dopo aver ringraziato il Vice Capo Dipartimento della Protezione Civile, dott. Franco Gabrielli, per la sua presenza, ha ricordato il lavoro sinergico svolto dall'Aeronautica Militare e dalla Protezione Civile della Regione per l'organizzazione del 50° anniversario della Pattuglia Acrobatica Nazionale. Ha quindi ringraziato tutti i volontari per il lavoro da svolto.
Quindi è intervenuto il dottor Berlasso, che dopo aver ringraziato i vertici della Base Aerea di Rivolto e del 313° Stormo per aver voluto l'incontro, ha sottolineato che l'impegno dei volontari nasce dal fatto che "portano nel cuore la P.A.N., in quanto simbolo dell'Italia ma anche del Friuli Venezia Giulia".
Il Comandante Lant ha posto l'accento sulla capacità di lavorare assieme dimostrata da tutte le Istituzioni intervenute che, in tal modo, hanno garantito la riuscita della manifestazione.
Ha chiuso i discorsi ufficiali il Vice Capo Dipartimento della Protezione Civile, dott. Franco Gabrielli, che ha ringraziato tutti i volontari per l'impegno dimostrato in ogni occasione, ha definito infatti "il volontariato unica ed insostituibile valore aggiunto del sistema nazionale di protezione civile". Il dottor Gabrielli ha inoltre lodato la capacità, determinazione, volontà e costanza dimostrata in questi anni dalla Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia, e che ne hanno fatto una delle migliori strutture del Sistema nazionale di Protezione civile, che a sua volta viene riconosciuto come una delle istituzioni di eccellenza dell'Italia.
La manifestazione è finita con un momento conviviale.