Incontro tra la Protezione civile della Regione Friuli Venezia Giulia e la delegazione slovena per la definizione degli allegati tecnici del protocollo d'intesa.

20 febbraio 2007
Palmanova

La stesura definitiva degli allegati tecnici, parte integrante del protocollo di cooperazione transfrontaliera tra la Protezione civile della Regione Friuli Venezia Giulia e la Protezione civile della Repubblica di Slovenia per le attività di previsione, prevenzione e assistenza reciproca in situazioni di emergenza, è stato l’oggetto dell’incontro che si è tenuto il 20 febbraio 2007 presso il Centro Operativo di Palmanova tra i funzionari delle due realtà di protezione civile.
Gli allegati tecnici definiti sono relativi alle modalità tecniche di: connessione tra i relativi Centri operativi di riferimento per la protezione civile, richiesta dei soccorsi, offerta ed invio dei soccorsi e delle modalità operative della collaborazione in materia di antincendio boschivo. Una volta concordati nel dettaglio gli aspetti sopraccitati, il protocollo sarà attuabile e consentirà alle parti di disporre di un ulteriore strumento contro le calamità.Infatti, il protocollo d’intesa, firmato il 18 gennaio 2006 tra l’assessore regionale alla Protezione civile della regione Friuli Venezia Giulia Gianfranco Moretton e il direttore generale della Protezione civile della Repubblica di Slovenia Bojan Žmavc, nasce dalla consapevolezza dei rischi che possono incombere sui rispettivi territori e dalla necessità di improntare azioni di soccorso efficaci e tempestive con un utilizzo sinergico delle risorse a disposizione.
Con questa premessa il protocollo si prefigge in particolare di incrementare e favorire la cooperazione transfrontaliera nel settore della protezione civile, affinché in caso di emergenza sia garantita alle popolazioni una tempestiva assistenza, perseguendo la massima collaborazione reciproca e il coordinamento di tutti gli interventi necessari per la salvaguardia dell'incolumità delle popolazioni, dell'ambiente e dei beni.