La colonna mobile del Friuli Venezia Giulia operativa nelle zone terremotate dell'Emilia Romagna

21-22 maggio 2012
Mirandola (MO)

La colonna mobile della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia è giunta alle ore 4.00 del 21 maggio 2012 a Mirandola in provincia di Modena. I tecnici e gli oltre cento volontari di Protezione civile del Friuli Venezia Giulia si sono immediatamente messi a disposizione delle autorità locali e del Dipartimento nazionale per le attività necessarie a fronteggiare l'emergenza. I volontari hanno iniziato l'allestimento di due tendopoli.

Nella mattinata del 21 maggio alcuni tecnici della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia sono partiti dalla sede di Palmanova per le provincie di Modena e Ferrara per eseguire il rilievo elettronico di edifici di valore storico danneggiati tramite l'utilizzo del laser scanner terrestre; nel pomeriggio è partito anche un elicottero regionale che, con l'ausilio dei tecnici presenti sul territorio, effettuerà, su richiesta della regione Emilia Romagna, l'attività tecnica di telerilevamento e mappatura per creare una modello digitale ad altissima risoluzione del territorio colpito dall'evento sismico.

Durante tutta la giornata di martedì 22 maggio sono proseguite le attività di supporto alle strutture operative del Dipartimento nazionale da parte dei volontari di Protezione del Friuli Venezia Giulia. In particolare i volontari si sono alacremente impegnati per concludere l'allestimento delle tendopoli, comprensiva della cucina di campo e dei servizi igienici. Nella serata di martedì la popolazione ha potuto prendere alloggio nelle tende del campo allestito dalla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia.