La Commissione ministeriale norvegese NAWSARH in visita presso il Centro Operativo della Protezione civile regionale di Palmanova (UD)

3 dicembre 2009
Palmanova

Durante la mattinata di giovedì 3 dicembre 2009, presso il Centro Operativo della Protezione civile regionale di Palmanova, si è svolto un incontro tra la ditta Helica di Amaro (Ud) e la Commissione ministeriale norvegese NAWSARH, finalizzato alla dimostrazione della camera girostabilizzata e dotata di speciali sensori ottici nel visibile e nell'infrarosso termico, denominata MX15HDi, prodotta dalla ditta canadese Wescam.

La Helica, svolge l'attività di Servizio di Telerilevamento e Sorveglianza sul territorio regionale per conto della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia; recentemente ha operato anche nell'emergenza del terremoto in Abruzzo e nell'alluvione di Messina. La camera Wescam, installata sull’elicottero della Helica è integrata ad un sistema di "downlink", ovvero di trasmissione in tempo reale delle immagini a terra, realizzato su specifiche tecniche richieste dalla ditta di Amaro da una ditta Inglese. La Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, al fine di poter usufruire di questa tecnologia, si è dotata dei ricevitori e delle necessarie antenne in grado di vedere le immagini direttamente nella sala Operativa Regionale. Per questo motivo è stata richiesta alla Direzione l’autorizzazione a poter ospitare la delegazione norvegese nella propria Sala Operativa di Palmanova, al fine di poter meglio dimostrare le potenzialità e caratteristiche del sistema integrato (Wescam + downlink), oggi operante sul territorio regionale.

Dopo una breve riunione, alcuni delegati norvegesi sono saliti a bordo dell’elicottero dell'Helica e si sono diretti sulla zona di Sella Nevea mentre gli altri seguivano in tempo reale le immagini inviate a terra dall’elicottero stesso. Durante tutta la durata della missione di volo le persone presenti hanno potuto seguire sui monitor della Protezione civile le immagini HD (ad alta definizione) inviate con particolari a volte sorprendenti, per nitidezza e definizione. Successivamente al rientro su Palmanova l’elicottero è ripartito con le altre due persone, per una verifica della camera in ambiente marino, verso il Golfo di Triste trasmettendo a terra le immagini di navi, imbarcazioni e delle coste.
 
A conclusione della giornata, la Commissione, dopo i quesiti e le valutazioni tecniche necessarie per la preparazione di un rapporto da consegnare al loro Ministero, ha rivolto un particolare ringraziamento alla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, e al suo Direttore centrale, dott. Guglielmo Berlasso, per la disponibilità ad aver ospitato la dimostrazione della camera Wescam. I rappresentanti norvegesi hanno inoltre richiesto ai tecnici della Protezione civile di poter ricevere ulteriori informazioni sul funzionamento della Protezione civile Regionale. In ultimo, la Commissione si è complimentata anche con il Direttore della ditta Helica, Sig. Diego Plos, per essere riuscito a raccogliere in un solo (piccolo) elicottero il meglio della tecnologia oggi disponibile.