Lo Stand della Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia a Trieste visitato da numerosi cittadini

10-12 dicembre 2010
Trieste

Dal 10 al 12 dicembre 2010 in Piazza della Borsa a Trieste la Protezione Civile della Regione ha allestito uno stand dove sono state esposte le attrezzature in dotazione e sono state illustrate le principali attività svolte in questi anni dalla Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia: dagli interventi di emergenza compiuti in regione, in Italia ed anche all'estero, alla realizzazione di opere di difesa del territorio. Lo stand è stato visitato da un considerevole numero di persone. Inoltre nella serata di sabato il Direttore centrale della Protezione Civile, dott. Guglielmo Berlasso, ha illustrato quanto esposto alle autorità presenti: l'Assessore regionale alla Protezione Civile, dott. Luca Ciriani, l'Assessore regionale alle finanze, dott. Sandra Savino, il consigliere regionale, Piero Tononi, e l'assessore comunale alla Protezione civile di Trieste, Claudio Giacomelli.
Nello stand, attraverso oltre 30 pannelli, i visitatori hanno potuto conoscere le principali attività che la Protezione Civile della Regione svolge, dalle missioni compiute alle opere di difesa del territorio realizzate in questi anni, dalle attività di formazione dei volontari ai progetti di sensibilizzazione e di formazione creati con le scuole, dai sistemi monitoraggio in tempo reale del territorio alla strumentazione informatica e multimediale del Centro Operativo di Palmanova; inoltre sono state esposte anche alcune delle strumentazioni in dotazione alla Protezione Civile: una stazione di rilevamento della Rete idrometeorologica CAE, una wescam del sistema di telerilevamento, il laser scan, quello elitrasportato è stato utilizzato, su richiesta del Dipartimento nazionale, in Abruzzo e a Messina, la telecamera multisensore HRC della FLIR Systems, un vibrometro, il Georadar e una delle nuove radio di cui verranno dotati i Gruppi comunali di Protezione civile della regione, sono state infine mostrate anche le divise dei volontari (quella di tutti i volontari di protezione civile del Friuli Venezia Giulia e quella delle squadre antincendio boschivo) e tre plastici realizzati dalle scuole nell’ambito delle iniziative di formazione e di educazione civica alla protezione civile svolte dalla Protezione Civile Regionale nell’ambito del protocollo di intesa firmato con l'Ufficio Regionale Scolastico.
Analoga mostra era già stata allestita a Udine dal 7 al 9 maggio 2010 e a Pordenone dal 28 al 30 maggio 2010 nell’ambito delle manifestazioni organizzate dalla Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia per il 34° anniversario del sisma del 1976.