Partecipazione del Direttore centrale della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, dott. Guglielmo Berlasso, alla chiusura dell'attività di prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi in Sicilia per il periodo 28 giugno-30 agosto 2008

28 agosto 2008
Sant'Agata di Militello (ME)

Giovedì 28 agosto 2008 il Direttore centrale della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, dottor Guglielmo Berlasso, ha partecipato a Santa’Agata di Militello (ME) alla cerimonia di chiusura  dell'attività di prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi, organizzata dal Dipartimento della Protezione Civile della Regione Sicilia in collaborazione con il Ministero degli Interni – Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, per il periodo 28 giugno-30 agosto 2008.

Già da alcuni anni, infatti, i volontari di protezione civile del Friuli Venezia Giulia sono impegnati in questa attività di prevenzione che si svolge nelle Regioni meridionali d’Italia e quest’anno hanno prestato servizio nel Comune di Sant’Agata del Militello, un’area ad alta vulnerabilità e rischio incendi.

Alla cerimonia hanno preso parte il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e Capo Dipartimento della Protezione civile, dott. Guido Bertolaso, il Direttore centrale del Dipartimento di Protezione civile della Regione Sicilia, ing. Salvatore Cocina, il sindaco di Sant’Agata di Militello, dott. Bruno Mancuso, il Direttore centrale della Protezione civile dell’Emilia Romagna, ing. Demetrio Egidi, e altre autorità Regionali.

Particolarmente soddisfatto il Capo Dipartimento Bertolaso nel dichiarare che il 70% in meno di bosco bruciato rispetto allo scorso anno è frutto del durissimo lavoro intrapreso in autunno e inverno, basato sia sull'organizzazione di un sistema di protezione civile sempre più efficiente, che su una rigorosa attività di prevenzione. Allineato alle posizioni del dott. Bertolaso, il Direttore Berlasso che, rinnovando il gemellaggio per gli anni futuri, si è detto particolarmente orgoglioso di poter rappresentare i volontari del Friuli Venezia Giulia, anche quest’anno in prima fila nel fornire il loro supporto per la prevenzione degli incendi boschivi in una regione lontana, dimostrando spirito di sacrificio e di adattamento. Il Direttore Cocina, infine, nel presentare le attività svolte ha espresso un sentito e caloroso ringraziamento a tutti quanti si sono adoperati per la prevenzione A.I.B. in Sicilia.         

Il dott. Berlasso ha infine visitato le postazioni operative e incontrato i volontari del Friuli Venezia Giulia attualmente impegnati nel 6° turno, portando loro i saluti dell’Assessore Regionale alla Protezione civile, arch. Vanni Lenna.