Protezione civile regionale e Associazioni di volontariato di Protezione civile: nuove Convenzioni e rinnovi.

psicologi
30/09/2018
Palmanova (UD)

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale alla Protezione civile Riccardo Riccardi, ha approvato il testo di due Convenzioni che verranno sottoscritte dalla Protezione civile regionale e da  due Associazioni di volontariato operanti in Regione: l’Associazione Interforze Polizie Internazionali(AIPI) con sede in Pordenone e l’Onlus “ Psicologi per i Popoli” con sede in Udine, per l’utilizzazione di competenze professionali e capacità tecniche utili ai fini dello svolgimento di attività di protezione civile.

L’impiego in convenzione dell’Associazione Interforze Polizie Internazionali (AIPI) in interventi, sia addestrativi che di soccorso, per l’allestimento di tendopoli o di altre strutture di accoglienza per le popolazioni colpite da eventi calamitosi e i soccorritori, si spiega in relazione alla connessa esigenza di sorvegliare tali strutture, unitamente ai materiali e alle persone ospitate, per garantire la sicurezza delle attività di Protezione civile. Altro ambito di collaborazione dell’API è in occasione di manifestazioni caratterizzate da un notevole afflusso di pubblico, a supporto delle Forze dell’ordine e delle altre strutture operative di protezione civile a garanzia del loro regolare svolgimento.

Il supporto di “Psicologi per i popoli”, operante nel campo della psicologia dell’emergenza, si inserisce nelle dinamiche emozionali connesse all’emergenza, sia in favore della popolazione ospitata nelle strutture di prima accoglienza della Protezione civile sia degli stessi volontari/soccorritori che in tale contesto devono affrontare situazioni di forte stress fisico e mentale, così da implementare con specifiche risorse umane l’efficienza del Presidio medico Avanzato ( PMA) facente parte della Colonna Mobile regionale.

Sempre nell’ottica dell’affidamento di compiti specialistici a soggetti con competenza specifica, per  migliorare l’attività di gestione degli interventi di soccorso ed in emergenza, l’assessore Riccardi ha ottenuto dalla Giunta regionale anche il via libera al rinnovo fino all’anno 2020 delle Convenzioni già in essere tra la Protezione civile regionale e due Associazioni di volontariato di Protezione Civile: il Coordinamento Regionale Unità Cinofile (CRUCS) e l’Associazione Nazionale Carabinieri (ANC).

Il CRUCS, composto dall'associazione di 9 Gruppi Cinofili, garantisce la reperibilità 24 ore su 24 di unità cinofile operative abilitate alla ricerca sia di persone disperse in superficie sia di persone travolte da macerie ed in base alla Convenzione rinnovata potrà continuare in tale preziosa attività come già effettuato ad Amatrice durante l’emergenza Centro Italia. 

L’Associazione Nazionale Carabinieri (ANC) continuerà ad essere attivata per garantire lo svolgimento in sicurezza delle attività di protezione civile, sia in ordinario (manifestazioni caratterizzate da un notevole afflusso di pubblico, in supporto alle Forze dell’ordine) che in emergenza (sorveglianza delle strutture, dei materiali e delle persone ospitate nelle aree di accoglienza).

Le convenzioni proposte prevedranno, fino al 31/12/2020, esclusivamente il rimborso delle spese effettivamente sostenute e documentate attinenti alle attività svolte su richiesta delle Protezione civile della Regione, coordinate attraverso la Sala Operativa regionale (SOR), per una spesa autorizzata complessiva di euro 252.320,00.