Riunione introduttiva sul Piano regionale delle emergenze di Protezione civile (L.R. 64/1986 - D.G.R. 99/2008). Palmanova (UD)

14 novembre 2008
Palmanova

Venerdì 14 novembre, presso la sede regionale della Protezione civile di Palmanova, si è svolta la riunione introduttiva per la stesura del "Piano regionale delle emergenze di Protezione civile". All'incontro hanno preso parte l'Assessore regionale alla Protezione civile, arch. Vanni Lenna, il Direttore centrale della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, dott. Guglielmo Berlasso, oltre ai sindaci e ai rappresentanti dei Comuni del Bacino Montano del Tagliamento.

L'Assessore Lenna, nel suo discorso introduttivo, ha rimarcato l'importanza del coordinamento tra i singoli Comuni,  unita all'insostibuile attività dei volontari di protezione civile «elemento fondante del sistema integrato di Protezione civile», nella prevenzione contro delle calamità di carattere meteorologico che colpiscono con sempre maggior frequenza il territorio montano. Il Direttore Berlasso ha quindi ricordato che «il sistema regionale di Protezione civile non può prescindere dal fondamentale ruolo dei Comuni e dei sindaci, quali massime autorità locali in materia di protezione civile». «Ai sensi dell’art. 7 della legge regionale 64/1986» ha precisato ancora il dott. Berlasso «il Comune è, con riguardo al territorio di propria competenza, l’ente di base per la Protezione civile, ed allo stesso è riconosciuta la responsabilità primaria d’intervento all’atto dell’insorgere di situazioni od eventi calamitosi». Il Direttore ha  infine sottolineato la responsabilità di ciascuna amministrazione comunale ad aggiornare i piani comunali di emergenza. Tuttavia i fenomeni di carattere idrogeologico rivestono spesso dimensioni di carattere sovracomunale e quindi necessitano di una pianificazione a scala di bacino. Per tale ragione la Protezione Civile della Regione è chiamata a supportare e coordinare le attività di pianificazione dei Comuni nell'ambito del Piano regionale delle emergenze di Protezione civile.

Nell'ambito del "Piano regionale delle emergenze di Protezione civile", ed in attuazione delle direttive impartite dalla Giunta regionale con deliberazione n° 99 del 18/01/2008, si inserisce anche la programmazione di un’esercitazione a carattere regionale in materia di rischio idrogeologico che farà seguito a quella svoltasi nelle giornate del 7-8 giugno 2008 relativa al servizio di piena lungo il corso del Fiume Tagliamento.

L'Assessore Lenna, nel salutare i presenti, ha rinnovato a tutti l'invito per l'XI Giornata del Volontariato di Protezione civile, che si svolgerà a Gorizia il 13 dicembre 2008.