Visita del Capo Dipartimento della Protezione Civile, dott. Franco Gabrielli, al nuovo Centro Funzionale di Palmanova

1° dicembre 2012
Palmanova (UD)

Sabato 1° dicembre 2012 il Capo Dipartimento della Protezione civile, Franco Gabrielli, dopo aver partecipato alla Festa del Volontario di Protezione civile di Pordenone, ha visitato a Palmanova il Centro Funzionale della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, i cui lavori di realizzazione sono in fase di ultimazione. Il Capo Dipartimento è stato accompagnato nella visita dal Presidente della Provincia di Modena, Emilio Sabattini, dal Vicepresidente del Friuli Venezia Giulia ed Assessore regionale alla Protezione civile, Luca Ciriani, e dall'onorevole Angelo Compagnon, deputato del Friuli Venezia Giulia.
Il Direttore centrale della Protezione civile della Regione, Guglielmo Berlasso, ha illustrato agli ospiti le innovative strumentazioni del Centro Funzionale che permetteranno di gestire e coordinare qualsiasi situazione emergenziale in stretto raccordo con le Prefetture che coordinano le Forze dello Stato presenti in Regione. Il Centro Funzionale concorrerà, attraverso la trasmissione al Dipartimento nazionale dei dati delle reti di monitoraggio e di sorveglianza fisica del territorio, al sistema di allertamento nazionale.
In particolare il Direttore ha illustrato al Capo Dipartimento Gabrielli le componenti tecnologiche utilizzate per la realizzazione della nuova Sala Operativa Regionale e della Sala interforze per la gestione delle emergenze che le rendono all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e che rendono il Centro un esempio sia in ambito nazionale che in quello europeo.
Successivamente il Direttore Berlasso ha accompagnato il Presidente della Provincia di Modena, Emilio Sabattini, e la Direttrice del Servizio Sicurezza del territorio e Programmazione ambientale, Rita Nicolini, nella visita della Sede di Palmanova della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia.
Gli ospiti hanno visitato la Sala Operativa Regionale e la sala emergenze, il Direttore ha illustrato le procedure di allertamento predisposte dalla Protezione civile regionale e la strumentazione utilizzata per la sorveglianza fisica del territorio: la rete idrometeorologica e la rete sismica, elementi fondamentale delle azioni di prevenzione, previsione e pronto intervento.
Il Direttore ha quindi mostrato agli ospiti il polo cartografico dove il Presidente della Provincia di Modena ha potuto visionare alcuni degli avanzati sistemi di monitoraggio del territorio, come il laser scanner terrestre, di cui la Protezione civile regionale si è avvalsa anche nella stessa provincia di Modena in occasione della missione per il terremoto del maggio 2012.