INERTIZZAZIONE ORDIGNO BELLICO - RESIUTTA

16 Settembre 2015
RESIUTTA

 

A seguito del ritrovamento di un ordigno bellico nell’ alveo del torrente Resia in confluenza con il fiume Fella, nell’ abitato di Resiutta, nei prossimi giorni  artificieri del Terzo Reggimento Genio di Udine, provvederanno al disinnesco e brillamento dell’ ordigno.

Per eseguire in sicurezza le operazioni si provvederà alla chiusura al traffico di un tratto dell’autostrada A23 Udine-Tarvisio, della statale 13 Pontebbana e saranno allontanate dalle loro abitazioni le famiglie dell’ abitato di Resiutta, e la sospensione di tutte le attività produttive nel raggio di cica 700 mt dal luogo di ritrovamento. Le operazioni di despolettamento,  saranno eseguite sul posto mentre l’ordigno, verrà fatto brillare sul greto del Fella.

Il Comune di Resiutta, di Moggio Udinese, interessati dall’ area di sgombero stanno provvedendo a dare informazione alla popolazione sulle norme comportamentali per l’evacuazione che sarà supportata anche dai volontari della Protezione civile del distretto Val Canale e da parte della CRI per le persone che ne avranno bisogno.

Gli Enti preposti alla viabilità, di concerto con le forze dell’ordine attueranno la chiusura al traffico delle arterie stradali.

Sarà sospesa temporaneamente l’erogazione dell’ energia elettrica.

Nel raccomandare l’osservanza delle disposizioni impartite dai Comuni, si ricorda che il comune di Resiutta ha attivo il n. 0433-51215 per ogni chiarimento.

Il coordinamento della sicurezza è in capo alla Prefettura.