Tre giorni di formazione con la Protezione civile al Civiform di Cividale del Friuli

30 giugno - 3 luglio 2014
Cividale del Friuli (UD)

“Un’esperienza davvero positiva per i nostri ragazzi, che ben si inserisce nella filosofia della nostra scuola, basata non solo sul sapere, ma anche sul “saper fare”, che può essere acquisito solo con tanta pratica sul campo”; questo il commento del direttore generale dell’Ente di Formazione Professionale Civiform, dott. Daniele Bacchet, al termine della tre giorni di attività con la Protezione Civile che ha visto coinvolti oltre 200 allievi delle classi prime e una ventina di docenti. Dal 30 giugno al 2 luglio 2014, ogni giorno, oltre 20 volontari, 5 funzionari della Direzione della Protezione Civile della Regione di Palmanova e 3 funzionari del Corpo Forestale Regionale delle stazioni Forestali di Attimis, Cividale del Friuli e Tarcento si sono alternati nell'illustrare, fra teoria e pratica, come si opera nel caso di un evento calamitoso. Sono stati affrontate alcune delle situazioni emergenziali più frequenti della Regione Friuli Venezia Giulia: terremoto con prova di evacuazione delle aule e costruzione di una tendopoli, incendio boschivo e relative operazioni di spegnimento, ricerca persone scomparse con l'impiego del Gruppo Cinofilo della Protezione civile Regionale, A.C.D.C., comunicazioni radio in occasione degli eventi sopra citati, norme comportamentali in caso di alluvione. L’iniziativa punta non solo a sensibilizzare i ragazzi sulla sicurezza e la gestione delle emergenze ma anche, più in generale, sull’importanza dell’impegno civile, dell’aiuto agli altri e del volontariato, come dichiarato dal dott. Bacchet: “è molto interessante che un tema così delicato e importante possa esser trattato con delle modalità vicine a quelle dei ragazzi, che hanno bisogno di toccare con mano e, perché no, di apprendere divertendosi e socializzando”. “Un plauso – prosegue il direttore di Civiform – va all’organizzazione e all’efficienza del personale della Protezione civile, che ha gestito molto bene gli allievi coinvolgendoli attivamente e facendo emergere il loro spirito di squadra, dando un valore aggiunto all’esperienza di collaborazione”. Questa iniziativa è stata voluta e gestita dalle Squadre Comunali appartenenti al Distretto di Protezione civile Valli del Natisone (Faedis, Moimacco, Prepotto, Remanzacco, San Pietro al Natisone e Torreano), quale ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto da Civiform, ed in particolare dagli studenti e dagli insegnanti della sezione grafica, nella realizzazione di un calendario perpetuo che a breve verrà distribuito a tutte le famiglie dei sei comuni e dove sono riportati i comportamenti che la popolazione deve adottare ed i luoghi dove deve recarsi in caso di calamità naturale.

Civiform è una cooperativa sociale accreditata dalla Regione Friuli Venezia Giulia che favorisce l’inserimento nel mondo del lavoro di giovani e adulti e perfeziona le competenze degli occupati, lavorando in rete con aziende, enti e istituzioni a livello internazionale, nazionale e locale. Per i ragazzi che desiderano imparare un mestiere e inserirsi nel mondo del lavoro, offre corsi per diventare impiantista elettrico, addetto alla produzione grafica digitale, acconciatore ed estetista e, nel campo della ristorazione, cameriere di sala e bar, cuoco e panettiere pasticcere e gelatiere. Anche per gli adulti offre un ampio ventaglio di attività, dai corsi per imparare velocemente una professione ai percorsi post-diploma e post-laurea, passando per l’aggiornamento professionale e l’affiancamento alle imprese nella progettazione di piani formativi “su misura”. Considerato, inoltre, che l'esperienza si è dimostrata davvero positiva, verrà riproposta anche negli anni a venire, al fine di sensibilizzare e formare i ragazzi che entrano nella scuola e che poi riportano tali insegnamenti anche alle loro famiglie.

Il Coordinatore del Distretto Valli del Natisone, Roy Iacobuzio