Come si diventa volontario

COME DIVENTARE VOLONTARIO DI PROTEZIONE CIVILE

Per entrare a far parte del volontariato di Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, si possono seguire due strade:

  1. Entrare a far parte del Gruppo comunale di volontari del proprio Comune di residenza;
  2. Entrare a far parte di una delle Associazioni di volontariato iscritte all’Elenco regionale delle Organizzazioni di volontariato di protezione civile, che prevedono tra le loro attività statutarie anche la partecipazione ad attività di protezione civile

Diventare volontario del Gruppo comunale

In ogni Comune della nostra Regione è costituito un Gruppo comunale di protezione civile.

Ogni cittadino che abbia compiuto 16 anni (DPREG 07.10.2009 n. 0279/pres.) può iscriversi al Gruppo comunale del proprio Comune di residenza, rivolgendosi all’ufficio del Comune che si occupa di protezione civile, che fornirà tutte le informazioni necessarie.

ATTENZIONE!

Nei Comuni più piccoli, dove non sempre esiste un vero e proprio ufficio di protezione civile, potrebbe capitare di non riuscire ad ottenere le informazioni necessarie. In questi casi è meglio contattare direttamente il Gruppo comunale di protezione civile di interesse, chiedendo il riferimento del Coordinatore alla Protezione civile della Regione, all’indirizzo e-mail: supporto.banca@protezionecivile.fvg.it

E chi ha meno di 18 anni? Può iscriverti ugualmente a partire dai 16 anni, con il consenso scritto dei genitori. In questo caso l’attività svolta avrà finalità formative e di addestramento.

Non è prevista l'attività in emergenza.

Diventare volontario dell’Associazione di volontariato di Protezione civile

Se si vuole aderire ad un’Associazione di volontariato iscritta all’Elenco regionale di protezione civile, è necessario rivolgersi direttamente alla sede più vicina dell’Associazione di interesse. Ogni associazione ha infatti procedure diverse di iscrizione e settori specifici di intervento che richiedono dei chiarimenti ad hoc.

Tutele del volontario di protezione civile

I volontari di protezione civile prestano il loro servizio a titolo gratuito e per la tutela e salvaguardia delle popolazioni colpite da calamità, dell’ambiente, del territorio.

Per i possibili rischi dovuti all'attività di volontario di Protezione Civile, sono previste, ai sensi di legge:

  1. Tutela assicurativa (polizza contro infortuni; responsabilità civile verso terzi e tutela legale)
  2. Tutela sanitaria (contributo economico per la visita medica di idoneità sanitaria)
  3. Ristoro economico per i datori di lavoro dei dipendenti impegnati in attività di volontariato in emergenza
  4. Formazione

La formazione

La formazione, sia iniziale che nel corso degli anni, è un aspetto fondamentale per chi fa volontariato di protezione civile per creare una base comune di conoscenze, competenze e modalità operative e come risposta della Protezione civile della Regione stessa all’esigenza degli operatori di acquisire competenze sempre più specializzate, al fine di poter operare in modo ottimale nelle diverse situazioni in cui essi devono intervenire.

Il nuovo iscritto deve frequentare il Corso base volontari, superato il quale potrà iscriversi a quelli specialistici.

Per informazioni generale scrivere a: volontariato@protezioneciivle.fvg.it

volontario