TERREMOTO MOGGIO UDINESE. RESOCONTO

terremoto moggio
16/02/2022
Palmanova (UD)

Terremoto Moggio Udinese. Resoconto del risentimento sismico in regione. Un terremoto è stato registrato in regione, nella notte del 15 febbraio ultimo scorso presso MOGGIO UDINESE. L'evento sismico è stato segnalato dalle rete sismometrica di OGS-CRS alle ore 03:12 (ora italiana) con di magnitudo ML 3.4 a una profondità di 10 km, a 5.0 km da Dogna (UD), a 6.1 km da Moggio Udinese (UD), a 6.4 km da Chiusaforte (UD). Il terremoto non ha provocato danni a persone e cose.

Le sale operative del Numero Unico di Emergenza 112 e della protezione civile non hanno ricevuto chiamate di soccorso, ma solo 1 chiamata per informazioni da parte di un cittadino di Chiusaforte.

Il sistema di Protezione civile regionale si è attivato con la Sala Operativa di Palmanova per l'apertura dell'evento e la compilazione delle schede di risentimento sismico da parte dei volontari dei gruppi comunali abilitati. Sono state compilate 125 schede di risentimento sismico riferite a 88 comuni. Le schede riportano per il Comune di Chiusaforte evento avvertito dalla maggior parte dei cittadini senza danni a persone e cose. per il Comune di Moggio udinese le schede compilate riportano che l'evento è stato avvertito da molti mentre per i comuni di Ravascletto, Forni di Sopra, Tarcento, Taipana, Pagnacco, Magnano in riviera, Trasaghis, Sutrio, Paularo e Amaro, l' evento è stato avvertito da pochi. Sono 104  pari all'83% del totale, le schede compilate che riportano evento non avvertito dalla popolazione.

Un ringraziamento ai volontari che hanno risposto tempestivamente e hanno provveduto alla verifica dell'avvertimento del terremoto sul territorio regionale e alla compilazione online delle schede sismiche.

Per approfondimenti sull'evento consulta il sito del Centro Ricerche Sismologiche dell' OGS Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale

Per conoscere il piano di emergenza del tuo comune con le ARRE DI ATTESA e i  PUNTI DI PRESIDIO consulta il portale dei piani di emergenza 

In allegato il comunicato di OGS CRS riferito all'evento