CROSSIT SAFER

Obiettivo Complessivo del Progetto: 

L’obiettivo complessivo è il rafforzamento della collaborazione istituzionale mediante la stimolazione degli organi pubblici e degli attori principali della PC per pianificare soluzioni congiunte mediante misure coordinate di prevenzione, preparazione e reazione alle emergenze naturali. L’obiettivo contribuisce al raggiungimento dell’OS mediante la collaborazione tra le istituzioni della PC, una maggiore coordinazione in caso di emergenze naturali e l’addestramento migliore delle unità della PC.

Splošni cilj projekta: 

Glavni splošni cilj je okrepiti zmogljivosti institucionalnega sodelovanja s spodbujanjem javnih organov in ključnih akterjev civilne zaščite k načrtovanju skupnih rešitev v primeru nesreč z usklajenimi preventivnimi ukrepi, ukrepi za pripravljenosti in za odziv na nesreče. Cilj prispeva k doseganju PC z okrepljenim sodelovanjem institucij civilne zaščite ter z večjo usklajenostjo ukrepanja v primeru naravnih nesreč in z izboljšano usposobljenostjo enot civilnih zaščit.

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito internet: www.ita-slo.eu/it/crossit-safer

Informazioni sugli eventi del progetto sui Social

Facebook: https://www.facebook.com/crossitsafer/

Twitter: https://twitter.com/CrossitSafer

LinkedIn: https://www.linkedin.com/in/interreg-ita-slo-crossit-safer-project-067a22188/

Instagram: https://www.instagram.com/crossitsafer/

E' in corso di aggiornamento il portale www.pianiemergenza.protezionecivile.fvg.it  con le traduzioni in lingua Inglese, Tedesco, Sloveno. Il lavoro di implementazione del portale è in avanzato stato di realizzazione e sarà completato a breve.

Guarda la presentazione del portale multilingue: https://www.youtube.com/watch?v=6XV2veFqM6s&t=16s video sottotitolato in lingua Slovena https://youtu.be/743mgcMNtYo

 

PIANOEMERGENZA

traduzione inglese

 

20th february 2019 -Palazzo della Regione Friuli Venezia Giulia - Udine - KicK off meeting

Giornata di presentazione del progetto con tutti i partner

gallery  http://www.protezionecivile.fvg.it/it/gallery/crossit-safer-gallery-fotografica


20th June 2019 -Ajdovscina -  Study meeting and Press Conference 

We are glad to partecipate at the meeting that will take place in Ajdovscina where there will be a demonstration of the aircraft system which accurately locates mobile phones in the challenging airborne Search and Rescue, cutting edge state-of-the-art-technology and prof. Maček from Faculty of the Civil and Geodetic Engineering (University of Ljubljana) to tell us more about Slano blato landslide phenomena.

26th July 2019 - Postumia (SLO) Corso anti incendio boschivo per volontari - trainig couse for volunteers

Abbiamo partecipato al corso di formazione teorico pratico sull'organizzazione e gestione delle attività anti incendi boschivi, organizzato dal Comune di Postumia (Občina Postojna-SLO), per i pompieri volontari anti incendi boschivi della Repubblica di Slovenia. Siamo stati invitati e abbiamo partecipato con 1 funzionari e un volontario coordinatore del gruppo comunale della protezione civile di Tolmezzo in qualità di osservatore per individuare i punti di forza e di debolezza dell'attività formativa esercitativa.

We have participated at the  training course for volunteer fire fighters organized by municipality of Postojna that took place in Postojna on the 26th of July 2019. The one day training course will be based on organising and managing fire service of Občina Postojna in case of large forest fires. We have been invited just like observers during all day training course to identify strengths and weakness of the activity.

gallery   http://www.protezionecivile.fvg.it/it/gallery/crossit-safer-corso-volontari-postumia-slo

19-20 ottobre 2019 Paluzza. Formazione volontari dei gruppi comunali di protezione civile 

Nell'ottica dell'aggiornamento continuo e il refresh formativo per i volontari di protezione civile dei gruppi comunali si è svolto, nel fine settimana del 19-20 ottobre ultimo scorso presso il centro formazione di Paluzza, il circuito di approfondimento sui classici temi della formazione di protezione civile. Utilizzo in sicurezza delle apparecchiature classiche (Motopompa, Motosega),  Anti incendio boschivo e guida sicura con fuoristrada i temi trattati. Hanno partecipato alle attività 54 volontari di 24 gruppi comunali. Il progetto è stato un'evento del Progetto Interreg Crossit Safer per lì'implementazione delle capacità tecniche e organizzative degli attori del progetto.

gallery   https://www.protezionecivile.fvg.it/it/gallery/crossit-safer-corso-formazione-volontari

26-27 settembre 2020. Circuito di formazione (aggiornamento) per i volontari dei gruppi comunali di protezione civile

Nella sessione di trainig ci si è occupati dell'approfondimento e dell'aggiornamento dei contenuti dei corsi base di tipo operativo che si sono svolti negli anni precedenti.

Programma

Realizzazione di un percorso formativo di due giorni (sabato/domenica), strutturato in quattro tappe, dove ciascuna tappa corrisponde con la sessione di approfondimento/aggiornamento di uno dei seguenti corsi:
- Sicurezza e autoprotezione in ambiente acquatico e alluvionale
- Guida in sicurezza dei mezzi fuoristrada
- Utilizzo in sicurezza della Motosega
- Utilizzo in sicurezza delle Motopompe

Nella giornata di sabato 26/09/2020, ha partecipato anche un collega sloveno, Marko Orel - ZGRS (Zavod za gasilno in reševalno službo – Istituto per il servizio antincendio e di salvataggio) di Sežana.

approfondimenti 

approfondimenti lingua slovena 

Gallery eventi settembre 2020   

23-25 settembre 2021 SOBRA Fiera internazionale di Difesa, Sicurezza, Protezione e Soccorso - Gordja Radgona Slovenia

Giovedì 30/09/2021 – Esercitazione a Postumia (SLO)

Zeno Petrovich e Lorenzo Cosola del Corpo Forestale Regione FVG giovedì 30/09/2021 hanno partecipato a Postumia (SLO) all’esercitazione “Fire service of Občina Postojna”, con una trentina tra pompieri volontari e professionisti di Postojna.

La giornata si è suddivisa in un incontro in aula al mattino, e un’esercitazione pratica nella gestione di un grande incendio boschivo al pomeriggio.

Sabato 23/10/2021 – Esercitazione AIB tenutasi ad Andreis (PN)

Nell’ambito del WP3.3 del progetto CROSSIT SAFER sabato 23/10/2021 si è tenuta ad Andreis (PN) un’esercitazione antincendio boschivo che ha visto coinvolto personale del Corpo Forestale della regione FVG e del Comando provinciale dei Vigili del fuoco, partner associati del progetto insieme ai volontari dei gruppi comunali di protezione civile di Andreis, Montereale Valcellina, Claut, Erto e Casso, Maniago, Frisanco, Aviano ed il Distretto di Vito d’Asio e a funzionari della protezione civile regionale. Complessivamente all’esercitazione hanno partecipato 75 persone.

Sabato 23 e domenica 24/10/2021 - Circuito di formazione per i volontari dei gruppi comunali di protezione civile a Paluzza (UD)

Sabato 23 e domenica 24 Ottobre 2021 si è tenuto al CESFAM di Paluzza (UD) il percorso formativo di due giorni (sabato/domenica), strutturato in quattro tappe, dove ciascuna tappa corrisponde con la sessione di approfondimento/aggiornamento di uno dei seguenti corsi: Sicurezza e autoprotezione in ambiente acquatico e alluvionale, Guida in sicurezza dei mezzi fuoristrada, Utilizzo in sicurezza della Motosega, Utilizzo in sicurezza delle Motopompe ed ha visto la partecipazione di 25 volontari dei gruppi comunali di protezione civile 

Gallery Eventi ottobre 2021

Sabato 30 ottobre 2021. Esercitazione allerta idraulica esondazione torrente Cormor in comune di Mortegliano

Addestramento, formazione e sensibilizzazione per il rischio idraulico. L'attività si è svolta sabato 30 Ottobre 2021 a Mortegliano con il coinvolgimento del Comune e dei volontari della Protezione civile del distretto del Cormor (comuni di Lestizza, Pasian di Prato, Pozzuolo del Friuli, Campoformido, Martignacco, Basiliano e Buia). Il focus dell'esercitazione EXE ha riguardato il rischio idraulico, simulando un'allerta e successiva emergenza relativa all'esondazione del Torrente Cormor.

Per approfondimenti consulta il documento completo 

Gallery 

11 marzo 2022. Siglato il protocollo tra regione autonoma Friuli Venezia Giulia e regione del Veneto per la cooperazione in materia di protezione civile

Il 7 marzo 2022 è stato siglato il protocollo di collaborazione tra le strutture di Protezione civile delle regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia. Il documento, finalizzato alla collaborazione transfrontaliera in caso di emergenze a scala regionale (d. LGS. 1/2018 art. 7 co 1, lettere a) e b)), ha l’obiettivo di incrementare cooperazione e sinergia per la tutela dell’incolumità delle popolazioni e la salvaguardia di beni, insediamenti e dell’ambiente in caso di eventi avversi. La firma del documento di collaborazione è il risultato delle attività del progetto strategico “CROSSIT SAFER - CROSsborder SI-IT cooperation for SAFEr Region” e in particolare del Word package 3.1 che prevede la stesura di Protocolli transfrontalieri per interventi congiunti in caso di calamità. Nel corso degli ultimi anni il verificarsi di eventi idrometeorologici sempre più intensi, non solo sul bacino del Livenza, ma anche sul bacino del Tagliamento, di cui le due regioni condividono il basso corso, rinnova la necessità di migliorare lo scambio di informazioni e il coordinamento nella gestione del rischio idraulico tra le competenti strutture operative. Anche nell’ambito di altri rischi è emersa l’esigenza di migliorare lo scambio di comunicazioni e il coordinamento degli interventi. In particolare, nel corso delle ultime stagioni estive si sono verificati incendi boschivi in prossimità del confine tra le due regioni il cui spegnimento ha richiesto l’attivazione di entrambe le strutture operative regionali. Il documento prevede lo scambio di informazioni nei campi della previsione e prevenzione, con particolare attenzione agli aspetti tecnico-scientifici, allo sviluppo di strategie e metodologie per la riduzione dei rischi, alla definizione di procedure per la gestione operativa in emergenza. Le procedure di collaborazione e scambio di informazioni sono disciplinate nel dettaglio da specifici allegati tecnici al protocollo che possono essere aggiornati senza modifica del documento principale.  

Allegato 1 - disciplina di dettaglio rischio incendi boschivi

Allegato 2 – disciplina rischio idraulico bacino del Livenza

Allegato 3 – disciplina rischio idraulico bacino del Tagliamento.

Per l’Allegato 2, relativo al rischio idraulico per il bacino del Livenza, è stato acquisito dal Dipartimento Nazionale di Protezione civile il parere relativo alla procedura per l’Unità di Comando e Controllo della diga di Ravedis, come previsto al punto 5 della DPCM 27/02/2004, stabilendo la sede per l’UCC presso il centro operativo della Protezione civile regionale di Palmanova. La definizione di procedure operative condivise, che consentono il miglioramento della sinergia dei sistemi regionali di protezione civile nelle aree di confine, saranno anche oggetto di esercitazioni congiunte previste nell’ambito del progetto CROSSIT SAFER, che si concluderà il prossimo mese di agosto 2022.

Testo in Inglese

11 marzo 2022. Agreement between theautonomous region of Friuli Venezia Giulia and the Veneto region for cooperation in the field of civil protection

On 7 March 2022, a cooperation agreement was signed between the civil protection structures of the Veneto and Friuli Venezia Giulia regions. The document, aimed at cross-border cooperation in the event of emergencies on a regional scale (Leg. Decree 1/2018, art. 7, par 1, letters a) and b)), aims at increasing cooperation and synergy to protect the safety of the population and safeguard property, settlements and the environment in the occurrence of adverse events. The signature of the cooperation document is the result of the activities of the strategic project "CROSSIT SAFER - CROSsborder SI-IT cooperation for SAFEr Region" and in particular of the Work package 3.1 that envisages the drafting of cross-border Agreements for joint interventions in case of disasters. In recent years, the occurrence of increasingly intense hydro-meteorological events, not only in the Livenza basin, but also in the Tagliamento basin, of which the two regions share the lower course, has renewed the need to improve the exchange of information and coordination in hydraulic risk management between the competent operating structures.In the context of other risks, the need to improve the communications and coordination of interventions also emerged. In particular, in recent summer seasons, forest fires have occurred near the border between the two regions, requiring the activation of both regional operating structures to extinguish them.The document provides for the exchange of information in the fields of forecasting and prevention, with particular attention to technical and scientific aspects, the development of strategies and methodologies for risk reduction, and the definition of procedures for operational management in emergencies.The procedures for cooperation and exchange of information are regulated in detail by specific technical annexes to the agreement, which can be updated without modification of the main document. 

Annex 1 - Detailed regulation concerning forest fire risk

Annex 2 - Regulation concerning hydraulic risk in the Livenza basin

Annex 3 - Regulation concerning hydraulic risk in the Tagliamento basin

For Annex 2, concerning the hydraulic risk in the Livenza basin, the National Civil Protection Department has acquired the opinion on the procedure for the Command and Control Unit of the Ravedis dam, as provided for in point 5 of the Prime Ministerial Decree of 27/02/2004, establishing the headquarters for the CCO at the operations centre of the Regional Civil Protection in Palmanova. The definition of shared operational procedures, which makes it possible to improve the synergy between regional civil protection systems in border areas, will also be the subject of joint exercises planned within the CROSSIT SAFER project, which will end on August 2022

25/03/2022 incontro di presentazione dei piani di emergenza di protezione civile dei Comuni transfrontalieri a Gradisca d’Isonzo

Venerdì 25 marzo 2022 nella Sala Consiliare del Comune di Gradisca d’Isonzo si è tenuto il primo di due incontri rivolti a tecnici e volontari del Sistema regionale di protezione civile dei Comuni di Gradisca d’Isonzo, Farra d’Isonzo, Savogna d’Isonzo e Sagrado per la presentazione dei piani di emergenza nell’area transfrontaliera con la partecipazione di due funzionari del GENG – Istituzione pubblica per attività di antincendio e di salvataggio Vigili del Fuoco Nova Gorica.

La finalità del progetto è il rafforzamento della capacità di cooperazione istituzionale di autorità pubbliche e di operatori del sistema di protezione civile per un’efficace gestione delle emergenze nell’area transfrontaliera.

L’incontro si è basato sull’illustrazione reciproca delle misure di attuazione dei piani di emergenza dei Comuni transfrontalieri rivolte proprio alla salvaguardia dei cittadini nei diversi possibili scenari di rischio.

Gallery foto evento

08/04/2022 incontro di presentazione dei piani di emergenza di protezione civile dei Comuni transfrontalieri a Gorizia

Venerdì 8 aprile 2022 nella Sala Dora Bassi del Comune di Gorizia si è tenuto il secondo incontro rivolti a tecnici e volontari del Sistema regionale di protezione civile dei Comuni di Gorizia, Nova Gorica e Sempeter-Vrtojba per la presentazione dei piani di emergenza nell’area transfrontaliera con la partecipazione di due funzionari del GENG – Istituzione pubblica per attività di antincendio e di salvataggio Vigili del Fuoco Nova Gorica e di un rappresentante del Comune di Ajdovscina.

La finalità del progetto è il rafforzamento della capacità di cooperazione istituzionale di autorità pubbliche e di operatori del sistema di protezione civile per un’efficace gestione delle emergenze nell’area transfrontaliera.

L’incontro si è basato sull’illustrazione reciproca delle misure di attuazione dei piani di emergenza dei Comuni transfrontalieri rivolte proprio alla salvaguardia dei cittadini nei diversi possibili scenari di rischio.

Gallery foto evento

23/04/2022. Esercitazione antincendio boschivo a Tolmezzo, denominata PISSEBUS 2022 

Nell'ambito del progetto Crossit Safer sabato 23 aprile 2022 in località Pissebus, nel comune di Tolmezzo, si è tenuta un’esercitazione di antincendio boschivo.

All'attività hanno partecipato la Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia, operatori AIB tra i volontari del Friuli Venezia Giulia, Veneto, Piemonte, Lombardia, Liguria, Slovenia e Germania, il Corpo Forestale regionale, i Vigili del fuoco del comando di Udine, l’Università di Padova per oltre un centinaio di persone coinvolte.

L'esercitazione, alla quale erano presenti anche osservatori dalla Slovenia e dalla Germania, ha cercato di riprodurre un incendio boschivo sviluppatosi nel marzo 2021.

Oltre all'intervento di squadre da terra, l'elicottero della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia ha effettuato lanci d'acqua prelevata dal fiume Tagliamento e dai vasconi appositamente montati. L'esercitazione ha permesso agli osservatori stranieri di confrontarsi sulle diverse tecniche e attrezzature utilizzate.

Gallery Foto evento

27/04/2022. Esercitazione rischio sismico a Vittorio Veneto-ViVART2022- 28-29 Aprile 2022

Nell Ambito del progetto “CROSSIT-SAFER – Cooperazione Transfrontaliera tra Slovenia e Italia per una regione più sicura”, Interreg V-A Italia - Slovenia 2014-2020 (www.ita-slo.eu/it/crossit-safer) il 28 e 29 Aprile si terrà una esercitazione di simulazione di un evento sismico con epicentro a Vittorio Veneto.

L'intensità e la localizzazione del sisma sarà tale da causare sul territorio a confine tra le Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia danni lievi a infrastrutture, con effetti non distruttivi, ma comunque con un impatto da “limitato” a “significativo”, tale da richiedere verifiche puntuali da parte degli organi tecnici.

A seguito del sisma simulato nella mattinata del giorno 28 Aprile 2022  ci sarà una attività di coordinamentro tra le Sale operative di Protezione civile del Veneto e del Friuli Venzia Giulia, contestualmente la compilazione delle schede di risentimento da parte di alcuni Gruppi comunali di Protezione civile e la compilazione di schede di controllo operatività post evento, per alcuni edifici.

Nella giornata del 29 Aprile alcune squadre di tecnici della Protezione civile regionale andranno ad operare a supporto del Centro Operativo Comunale - COC di Vittorio Veneto ed in coordinamento con la Protezione civile della Regione Veneto in alcuni scenari operativi

 

 

 

 

 

Cooperazione transfrontaliera tra Slovenia e Italia per una regione più sicura -Cezmejno sodelovanje med Slovenijo in Italijo za varnejšo regijo-Enhancing institutional capacity of public authorities and stakeholders and efficient public administration

.logo

brochure

brochure

crossit safer